Dal 10 dicembre 2018 all’8 febbraio 2018 Corso sui bio-distretti promosso da IN.N.E.R., COPAGRI Campania, AIAB Campania, Bio-distretto Cilento

CORSO

COSTITUZIONE E GESTIONE DI UNA ECO-REGIONE

il corso si svolgerà dal 10 dicembre 2018 all’8 febbraio 2019

Iscrizioni fino alle ore 12 del 10 dicembre 2018

Costo € 300,00

(gratuito per i soci IN.N.E.R.)

Scarica il modello di iscrizione ed invialo compilato a: info@ecoregions.eu

MODELLO ISCRIZIONE AL CORSO

Scarica la locandina del corso

PREMESSA

Nella Regione Campania 15 anni fa nasceva il primo bio-distretto d’Europa. Il Bio-distretto Cilento ha codificato e disciplinato il modello bio-distrettuale, adottato negli anni seguenti da molti altri territori italiani e del resto d’Europa.

Le Organizzazioni che hanno avviato l’esperienza bio-distrettuale hanno dato vita all’Associazione IN.N.E.R. – International Network of Eco Regions, che è l’unica rete costituitasi a norma di statuto come soggetto giuridico a carattere esclusivo e specialistico dei distretti biologici.

IN.N.E.R. ha messo a punto un Tool kit per la costituzione e la gestione dei distretti biologici, frutto della pluriennale esperienza maturata sul campo, ed utilizza il sistema di monitoraggio e valutazione realizzato in collaborazione con l’Università di Bologna e il CIHEAM IAMB nell’ambito del progetto DIMECOBIO – WP3 L’agricoltura biologica in chiave territoriale, coordinato da ISMEA e finanziato dal Ministero dell’Agricoltura.

La “metodologia IN.N.E.R.” è applicabile a tutte le diverse forme/denominazioni di “eco-region” (termine maggiormente utilizzato a livello internazionale): bio-distretto, distretto biologico, distretto del cibo, bio-district, bio-região, bio-distrito, biorégió, eco-region, ekoregión, ökorégió, Eko-bölge, bio-ilçe, ecc.

Nel 2017 l’Associazione IN.N.E.R. ha sottoscritto un protocollo (Rif. MIPAAF n. 0003711 del 9/10/2017) con il Ministero dell’Agricoltura italiano, volto proprio a tutelare, valorizzare e promuovere questo modello innovativo .

È stata inoltre elaborata una proposta di Piano di sviluppo dei distretti biologici, articolata in 10 punti.

Sempre nel 2017 l’Associazione IN.N.E.R. ha promosso con organizzazioni ambientaliste e di tutela del paesaggio la “Carta di Padula per la promozione dell’agroecologia”, dando vita ad un’ampia alleanza volta a raggiungere nei Parchi italiani il 100% di bio, proprio attraverso l’istituzione di distretti biologici (bio-distretti).

Nel 2018 al secondo Simposio internazionale FAO sull’Agroecologia i bio-distretti sono stati riconosciuti come esempio di buona pratica agro-ecologica e in generale come spazio di azione di interesse agro-eco-sistemico a favore dello sviluppo territoriale integrato e inclusivo, strumento utile per contribuire alla realizzazione di sistemi agroalimentari sostenibili e al raggiungimento degli “Obiettivi del Millennio”.

IL CORSO

Il Corso e-learning della durata complessiva di 60 ore, si svolgerà dal 10 dicembre 2018 all’8 febbraio 2019 e sarà incentrato sulle procedure e sulla modulistica per la costituzione e la gestione di tutte le tipologie di eco-regione esistenti in Italia e all’estero.

Sarà possibile partecipare in presenza alla prima lezione (10 dicembre) e all’ultima (8 febbraio), presso la sede Copagri di Napoli in Piazzale Immacolatella Nuova 33 (Porto di Napoli, ingresso Immacolatella). Naturalmente anche queste due lezioni potranno essere seguite on-line attraverso la Piattaforma di E-Learning.

I docenti del corso saranno gli esperti ed i tecnici che hanno codificato in Italia il modello bio-distrettuale, diffondendolo con successo in tutto il resto d’Europa.

Il corso è promosso da IN.N.E.R. in collaborazione con COPAGRI Campania, AIAB Campania, Bio-distretto Cilento.

Iscrizioni fino alle ore 12 del 10 dicembre 2018, scaricando la modulistica dal sito www.biodistretto.net/corso ed inviando la scheda di registrazione a: info@ecoregions.eu.

VAI ALLA PAGINA DI ACCESSO ALLA PIATTAFORMA DI E-LEARNING