Ângela Abreu

Luogo e data di nascita: Porto, 20.03.1972

Indirizzo: R. do Salgueiro,66 3660-182 S. Pedro do Sul

Contatti: angela.abreu@cm-spsul.pt

Lavora come sociologa nel municipio de S. Pedro do Sul, in Portogallo, dove ha coordinato diversi progetti nel settore dello sviluppo rurale: piano globale di intervento del centro rurale de Lafões; progetto per la lotta contro la povertá; programma per l’inclusione e sviluppo; progetto di sviluppo sociale; INTERREG SUDOUE “Viajando por Besanas”. Questi interventi si sono concentrati sull’agricoltura e su come renderla un’occupazione per il futuro. Coordinatore della strategia “Terras de S.Pedro” (supporto tecnico agli agricoltori; promozione di canali di commercializzazione; promozione dell’agricoltura biologica e delle buone pratiche agricole, monitoraggio del mercato agricolo tradizionale; organizzazione di eventi sui prodotti: castagna e miele, fagiolo, carne di vitello…; formazione professionale e strategia per la bio regione (scuole, bio-sentieri, terme…).

Dal 10 dicembre 2018 all’8 febbraio 2019 ha seguito con successo il primo Corso di formazione IN.N.E.R., della durata complessiva di 60 ore, su “Costituzione e gestione di una Eco-regione”. Il corso, incentrato sull’inquadramento del settore, il Tool kit Eco-Regione, le procedure e la modulistica, l’elaborazione del piano strategico di area, il sistema di monitoraggio e valutazione, è stato tenuto da docenti altamente qualificati, tra cui coloro che nel 2004 hanno codificato la strategia bio-distrettuale nella prima eco-regione del Mondo: il Bio-distretto Cilento. Docenti del corso sono stati: Salvatore Basile (presidente IN.N.E.R. e segretario generale del Bio-distretto Cilento), Emilio Buonomo (architetto, presidente del Bio-distretto Cilento, Lamia Latiri – Otthoffer (Bergerie Nationale di Rambouillet – Francia), Raffaele Basile (Walden viaggi a piedi), Giuseppe Orefice (Segretario generale IN.N.E.R.), Cesare Zanasi e Cosimo Rota (Università di Bologna).

Iscritta al Registro internazionale dei tecnici e degli esperti delle Eco-regioni IN.N.E.R. dall’8 febbraio 2019.