Filo di luce in Canavese (Piemonte)

Contatti:

Associazione biodistretto filo di Luce in Canavese.
Sede: Via Duchessa Jolanda 8, 13040 Moncrivello (VC)

E-mail: biodistrettocanavese@gmail.com

Presidente: Elda Viletto, Tel. 0161-401175

Facebook: https://www.facebook.com/biodistrettofilodiluce/?fref=ts

Data di costituzione: 21 giugno 2015

L’area interessata: coincide con il Canavese, area del Piemonte che vede il suo punto “focale” nell’Anfiteatro Morenico di Ivrea ed interessa le Provincie di Torino e marginalmente di Vercelli e Biella.

Comuni aderenti: Moncrivello, Pavone Canavese, Burolo, Cossano Canavese, Palazzo Canavese, Vische.

Promotori: A.I.A.B.in Piemonte, Università degli Studi di Torino, Associazione Duchessa Jolanda, Associazione Orto Etico.

Quote associative: 10 euro per i privati, 20 euro per le aziende agricole e le associazioni, 100 euro per i Comuni.

Sintesi del Documento strategico:

  • promuovere, diffondere e tutelare il metodo di produzione biologico in campo agricolo, agro-industriale e forestale come modello di gestione sostenibile delle risorse e favorire l’applicazione dei metodi biologici nell’ambito delle politiche volte alla definizione dello sviluppo economico sociale ed ambientale;
  • promuovere la cura e tutela del verde, del paesaggio e delle aree protette ai sensi della vigente Legislazione Nazionale e Regionale;
  • elaborare ed aggiornare in sintonia con le norme comunitarie e nazionali vigenti, con l’IFOAM e AIAB norme e disciplinari da applicare sul territorio di riferimento relativi ad attività con metodo biologico;
  • promuovere ed organizzare attività di informazione, divulgazione, formazione e ricerca riguardanti l’agricoltura biologica, la gestione sostenibile del territorio e la sua tutela in ottica di valorizzazione dei beni comuni;
  • riproporre la coltivazione della canapa ed impegnarsi nella messa a punto di una filiera locale di trasformazione;
  • garantire adeguata rappresentatività alle istanze di tutti i soggetti singoli o associati che nell’ambito della regione Piemonte ed in particolare nell’area del Canavese perseguono finalità coincidenti con gli scopi suddetti;
  • operare per la valorizzazione  delle  filiere già affermate (ERBALUCE), sia a livello locale (Km0), che internazionale;
  • mettere in atto strategie di promozione dei beni storici ed artistici, attraverso la riscoperta dei numerosi castelli e del patrimonio paesaggistico e ambientale.

Iniziative:

le attività del Biodistretto Filo di Luce in Canavese nel primo anno di vita sono state molteplici: convegni sulla promozione della coltivazione della canapa e della creazione della relativa filiera; promozione della coltivazione di mais e grani antichi; convegni per la promozione della viticoltura biologica; partecipazione a bandi; promozione della vendita dei prodotti delle aziende sostenibili presso le manifestazioni al Castello di Moncrivello e presso i mercatini biologici.